Le Saline e la Pineta di Cervia

Cervia è storicamente famosa per le sue saline, già miniere del preziosissimo elemento per gli antichi Etruschi, quindi per i Romani e per tutte le altre popolazioni che si sono insediate sul territorio romagnolo.

Il sale, che per secoli ha consentito la conservazione dei cibi, al giorno d'oggi proviene in piccolissima parte da Cervia  dove è però stato realizzato uno splendido parco nel quale ammirare le saline, con il loro ricco patrimonio di flora e fauna facenti parte di un ecosistema particolarmente apprezzato dagli amanti della natura.

La Riserva Naturale Salina di Cervia è, infatti, visitata da numerosi turisti che ne ammirano i pesci, le anatre e gli uccelli, fra i quali i fenicotteri e gli aironi, camminando fra profumate piante.

Le antiche saline di Cervia offrono, inoltre, l'occasione per una visita al Museo del Sale, sito in un magazzino seicentesco, e all'avveniristica Stanza del Sale, uno speciale ambiente nel quale è anche possibile sottoporsi a trattamenti basati sull'impiego dell'elemento naturale dalle molteplici proprietà benefiche sull'organismo.

Oltre che con le saline. la Natura ha omaggiato Cervia anche con luna pineta secolare che si estende su circa 260 ettari. Il grande bosco con pini domestici e pini marittimi è in parte racchiuso in un Parco Naturale, in altre zone si fa limitrofo al Mar Adriatico, pensiamo a Pinarella, ed in altre ancora è inglobato ai centri delle località della riviera, come a Milano Marittima.

La pineta è uno dei maggiori patrimoni di Cervia, oltre che delle città limitrofe della Romagna, un polmone verde, un luogo nel quale godersi piacevoli passeggiate a contatto con la natura e respirando la salubre aria salmastra cha ci accoglie all'arrivo a Cervia.

 

Navigare Facile